‘Food and Drug and Cosmetic Act’ e l’origine della FDA
Pubblicato il 19 Gennaio 2023
Pubblicato il 19 Gennaio 2023

Grazie alle consulenze di Edward Bernays, padre della propaganda, venne realizzato un lento, ma deleterio, lavaggio del cervello delle masse, che in pochissimo tempo creò una società̀ fatta di persone imbottite di farmaci. Il tutto avallato dal nuovo esercito di medici indottrinati a spacciare solo medicinali. Esattamente quello che sta avvenendo oggi: la medicina è stata fagocitata da un oligopolio chimico-industriale. I medici che si rifiutavano di accettare tali direttive venivano definiti ciarlatani.

La pietra tombale alla libertà venne deposta dal presidente Roosevelt nel 1938 con la firma del Food and Drug and Cosmetic Act, la legge che diede origine alla FDA (Food and Drug Administration), l’ente sovranazionale che controlla farmaci e alimenti. Le industrie farmaceutiche da allora hanno quindi iniziato a vendere i medicinali con il benestare delle scuole di medicina, dei mass media che pubblicizzavano i loro prodotti e della FDA che ne garantiva l’autorizzazione, contribuendo così a creare credibilità̀ scientifica.

Oggi è risaputo che la credibilità̀ scientifica della FDA è stata creata ad arte per dare l’illusione ai cittadini di un ente che controlla e supervisiona la salute pubblica. La FDA però, dietro l’aureola di ente governativo, è in realtà̀ una creatura propagandistica del meccanismo industriale. La cosa scandalosa è che ciascuna delle due entità̀, Big Pharma da una parte e FDA dall’altra, forniscono il proprio aiuto l’una al mantenimento dell’altra. La realtà̀ è che tale ente ‘controllore’ riceve finanziamenti miliardari dai ‘controllati’.

Questo è il terreno su cui è nata e cresciuta la struttura base della medicina moderna. Nonostante siano passati oltre cento anni da quando il Rapporto Flexner fece piazza pulita della medicina tradizionale e della concorrenza, instaurando un vero e proprio cartello o monopolio della salute, l’attuale situazione è drammaticamente più̀ inquietante di allora. Se prima i tentacoli sempre più̀ lunghi delle lobbies della farmaceutica avvolgevano le scuole e le università̀, oggi si sono insinuate perfino all’interno delle istituzioni e dei governi.

I Rockefeller hanno creato in gran parte o completamente, e dominano tuttora, le Nazioni Unite, l’Organizzazione Mondiale della Sanità, il Consiglio per le Relazioni Estere, la Commissione Trilaterale, il Gruppo Bilderberg, la Planned Parenthood e molte altre organizzazioni che governano il mondo e influenzano in larga misura la cultura.

L’America spende il 15% del suo PIL per l’assistenza sanitaria, ma si concentra solo sui sintomi, e non sulla cura, creando così clienti abituali. Oggi, dopo 100 anni, stiamo sfornando medici che non sanno nulla dei benefici della nutrizione o delle erbe o di qualsiasi pratica olistica. Abbiamo un’intera società schiavizzata dalle corporazioni per il suo benessere. Perché dovrebbero esserci cure reali? Questo è un sistema fondato da oligarchi e plutocrati, non dai medici.

Loredana

Articoli correlati:
La famiglia Rockefeller e Big Pharma
I Rockefeller e la guerra alla medicina naturale

(immagine in evidenza Adderall di FtWashGuy da en.wikipedia.org)

Seguici

Sostieni le nostre attività!

Potrebbe interessarti anche

La nascita di Hamas

La nascita di Hamas

Immagine in evidenza: l'ex Ministro della Salute Israeliano e oppositore di Netanyahu, Nitzan Horowitz. In una recente intervista alla rivista di...