Siamo soli nell’Universo?
Pubblicato il 23 Dicembre 2023
Pubblicato il 23 Dicembre 2023

‘Siamo soli nell’universo?’ questo è il titolo della diretta speciale andata in onda sul canale AlexcomunicaTV del giornalista spagnolo Alex Garcia a cui ha partecipato Giorgio Bongiovanni lo scorso 14 dicembre.

Alex Garcia ha introdotto la figura di Giorgio Bongiovanni, giornalista, mistico e stimmatizzato, che nel corso dell’intervista ha parlato di numerose tematiche: dalla vita del cosmo, a cosa l’umanità dovrà attendersi per l’anno che verrà passando poi alla figura dell’anticristo e a cosa poter fare di concreto per cambiare il mondo e la società in cui viviamo.

Giorgio Bongiovanni alla domanda ‘Siamo soli nell’universo?’ con sicurezza afferma la presenza di Esseri di altri mondi presenti nel cosmo, argomento oggi sdoganato anche dalla Nasa e dal Pentagono. ‘Non siamo soli nell’universo ma siamo un puntino nell’infinito’ chiosa lo stimmatizzato italiano che definisce il nostro pianeta come un piccolo granello di sabbia in un deserto formato da miliardi di altri granelli. ‘Dobbiamo apprendere da questa grande magnitudine del cosmo che ci circonda, come essere umili ed iniziare a pensare che siamo parte di un universo intelligente’, dice Giorgio Bongiovanni che invita da subito i telespettatori a considerare l’universo come la nostra casa e a sentirci parte di una famiglia cosmica, sviluppando così un senso di appartenenza universale in grado di liberare le coscienze umane dalla sofferenza, dalla guerra e dalle divisioni.

‘Abbiamo perso la ragione, l’emozione e l’istinto di preservazione della vita’, dice lo stimmatizzato che reputa la causa di tutto questo un modo di pensare sbagliato ed errato frutto del materialismo e dell’egoismo che si stanno rivelando nefasti per l’essere umano.

‘Sono i fatti storici e politici a dimostrarci questo se osservate ciò che sta accadendo nel mondo – prosegue Giorgio Bongiovanni – La maggior parte della gente nel mondo vive nell’odio, nelle guerre, nelle violenze, non ha accesso al cibo e all’acqua. Stiamo assistendo ad un genocidio e all’annichilimento di un intero popolo a Gaza che avviene di fronte ai nostri occhi che non fanno nulla per interromperlo. Femminicidi e violenza generalizzata, cosa sta accadendo? La mia idea, che è anche un’idea spirituale ed è in accordo con i messaggi che ho ricevuto dalle Intelligenze Extraterrestri, è che stiamo perdendo l’istinto della preservazione della vita. Penso che ci sia un sentimento quasi delirante e malato nella maggior parte degli esseri umani che è la volontà di estinguersi in una forma lenta ed inesorabile’, prosegue lo stimmatizzato e giornalista italiano.

Il tempo in cui viviamo è quello dell’Apocalisse di biblica memoria e gli Esseri extraterrestri che ci visitano sono qui sulla terra per salvare il salvabile. Non si possono dare date rispetto ad esempio all’impatto di un asteroide sul pianeta di cui parlano le profezie antiche ma eventi di questo tipo sono destinati ad accadere qualora l’umanità non si ravveda.

‘L’intervento delle Intelligenze extraterrestri attiene a questo. Queste entità hanno un piano di evacuazione per coloro che salveranno’, ha spiegato Giorgio Bongiovanni che ha anche illustrato quali sono i parametri che gli extraterrestri prendono in considerazione nell’offerta di salvezza che offrono al mondo: lottare per la vita, opporsi al potere marcio, denunciare le ingiustizie, amare il prossimo, dare la faccia per cambiare il mondo e trasformarlo in una società migliore senza pensare al proprio interesse individuale ma prediligendo il dare la vita per la comunità planetaria. Questi sono alcuni dei parametri che gli extraterrestri utilizzeranno per salvare il salvabile al fine di rifondare una nuova società basata sui principi della Confederazione Interstellare, è stato detto nel corso dell’intervista.

‘Questi Esseri extraterrestri sono molto rigidi: loro sono interessati solo a coloro che intendono dare la faccia contro questo sistema per migliorarlo ed aiutare il prossimo. Tutti coloro che non fanno questo non interessano agli extraterrestri’ dice con forza Giorgio.

‘Dare la vita per la mia causa è quello che voglio fare nella vita’, ha affermato lo stimmatizzato italiano da anni impegnato nella lotta alla mafia.

Al termine dell’intervista si è parlato anche della figura dell’anticristo, delle forze arimaniche che governano il mondo e del concetto stesso di Dio. ‘Dio non esiste’, dice Giorgio Bongiovanni provocando i telespettatori. ‘Dio esiste in Cristo che si è fatto uomo nonostante la sua immortalità e la sua grandezza. Dobbiamo svincolarci dall’idea di Dio che abbiamo che non è veritiera… Non è necessario essere credenti per seguire il Cristo’, dice Giorgio in conclusione del programma.

È stata un’intervista a tutto tondo carica di spunti di riflessioni e di informazioni preziose per il popolo spagnolo e per tutti noi. Vi invitiamo a riascoltarla qui:

Con amore,

Francesca Panfili

23 Dicembre 2023

Link video

Qui trovi l’articolo originale

Seguici

Sostieni le nostre attività!

Potrebbe interessarti anche

Il vero Amore

Il vero Amore

Il vero amore consiste non nel soddisfare le esigenze, talvolta legittime, di noi stessi. Il vero amore non asseconda le nostre debolezze...