Extraterrestri: cosa vogliono?
Pubblicato il 24 Novembre 2023
Pubblicato il 24 Novembre 2023

Giovedì 9 novembre 2023 Marco Marsili è stato intervistato per la seconda volta da Daniela Gregnanin all’interno del programma “Pulsar”, visibile su Telecittà.

L’intervista è iniziata con un focus sul telescopio Euclid: esso è equipaggiato con ottiche particolari e infrarossi, riesce quindi a vedere lontanissimo e con grande nitidezza e può andare anche oltre le nubi di polvere stellare. Ci si aspettano circa trentamila immagini nei prossimi sei anni. Il progetto cerca di capire l’interazione tra energia oscura, materia oscura e materia visiva e tenta di mostrarci la realtà oltre al 5% di quello che riusciamo ad osservare. Esiste una forza sconosciuta che determina l’aggregazione degli elementi: ad esempio, l’acqua in laboratorio diventa altro rispetto a ciò che conosciamo e questa forza che la trasforma è sicuramente l’energia oscura. Le fotografie di Euclid ci permetteranno di comprendere meglio come funziona l’interazione tra visibile e invisibile.

Sull’aurora boreale e le cose negative che accadono nel mondo: molti hanno già cercato di smentire il fenomeno, parlando di progetto HAARP. Tutte le cose negative, per convenzione, si dice che provengano dall’uomo, ma esiste una realtà superiore che ha potere su tutta l’umanità e controlla anche la natura e gli elementi naturali. In sostanza, i progetti portati avanti dal nuovo ordine mondiale sono approvati dagli esseri superiori che governano l’evoluzione. Dio osserva tutto e consente ogni cosa che sta accadendo, perché in questa dimensione il male è funzionale all’evoluzione. Noi abbiamo la possibilità di sperimentare i valori positivi e negativi fino a saturare le nostre esperienze per capire come funziona la vita, scegliere la via del bene e quindi evolverci. Inoltre, è stato verificato attraverso alcune osservazioni che le variazioni dell’attività solare sono in relazione con tutto quello che accade sulla Terra, compresi i mutamenti in Borsa. Ciò significa che il Sole è prima, durante e dopo l’esistenza umana ed emana quella che dagli extraterrestri viene chiamata “Energia psichica strutturante”, che appunto dà struttura a tutta la realtà. Le aurore boreali del 1938 e del 1939 sono avvenute in momenti cruciali: la Madonna a Fatima nel 1917 le aveva previste e le aveva definite come il segno preannunciatore del castigo dell’umanità attraverso la guerra. In quei due anni, infatti, Hitler prese alcune decisioni determinanti, come l’Anschluss e la firma del Patto Molotov-Ribbentrop, quest’ultima avvenuta nel 1939 proprio mentre l’aurora boreale era in corso. Poco tempo dopo Hitler invase la Polonia e scoppiò la seconda guerra mondiale. C’è quindi una relazione strettissima tra l’energia che viene dal Sole e gli avvenimenti storici che si verificano sulla Terra e noi siamo influenzati e governati da questa energia solare.

Cosa ci dicono gli extraterrestri ora? Oggi in pochissimi portano avanti il contatto con i Signori delle stelle, i quali vivono nell’universo, ma non sono sulla Terra per salvare l’umanità terrestre e ciò per rispetto del principio dell’autodeterminazione dei popoli, anche se questi popoli vogliono distruggersi. Essi intervengono per orientare il corso della storia, per preservare il pianeta Terra, che non può essere distrutto dal cattivo uso del libero arbitrio da parte dell’uomo, e per proteggere e mettere in salvo un certo numero di persone, cioè quelle che rispondono ai valori etici Cristici “Lascia tutto e seguimi”, “Non fare agli altri ciò che non vorresti fosse fatto a te”, “Ama il prossimo tuo come te stesso” e “Dare la propria vita per la vita degli altri”. Il corpo macrocosmico possiede degli enzimi, che sono minerale, vegetale, animale e umano. Quest’ultimo è l’enzima primario, poiché ha la facoltà di prendersi cura degli enzimi secondari. Sulla Terra invece l’enzima uomo è diventato cancerogeno, alimenta il sistema: noi quindi dobbiamo utilizzare tutti gli strumenti che abbiamo a disposizione, come ad esempio il cellulare, per combattere il sistema e andare controcorrente rispetto allo sfacelo totale. Se vogliamo fare parte della nuova società che sarà instaurata sulla Terra è necessario impegnarsi: bisogna orientare le scelte della nostra vita seguendo gli insegnamenti che ci sono stati dati dagli extraterrestri tramite i messaggi divulgati da Eugenio Siragusa e Giorgio Bongiovanni.

L’intervista si è conclusa con questo messaggio di Marco: “Date tutti voi stessi per gli altri”.

Link per rivedere l’intervista

Con devozione,

Alice Bei

24 Novembre 2024


Seguici

Sostieni le nostre attività!

Potrebbe interessarti anche

Gli Yanomami

Gli Yanomami

Appunti di un giovane studente: Tra i popoli autoctoni più antichi e più numerosi dell’America Latina ci sono gli indios Yanomami situati tra il...