Origine spirituale e origine fisica dell’uomo
Pubblicato il 19 Novembre 2022
Pubblicato il 19 Novembre 2022

Domanda

Buonasera.

La mia domanda riguarda la vera origine dell’uomo in base alla rivelazione extraterrestre.

Nei giganti del cielo ho letto che l’uomo è venuto su questa terra da altri sistemi solari della galassia e che quindi non è nato da questa Terra. 

Nel serpente piumato ho letto che l’uomo è frutto dell’evoluzione cominciata per intervento di ingegneria genetica da parte di extraterrestri a partire da una specie chiamata il serpente piumato che era presente sulla Terra.

Sicuramente mi sono perso un punto che concilia queste due versioni. Come possono essere conciliate?

Grazie infinite.

Risposta

Ciao, grazie per averci scritto.

Per rispondere alla tua domanda occorre fare una distinzione fondamentale tra la parte spirituale e la parte materiale che compone l’essere umano.

La parte divina e spirituale dell’uomo, cioè l’ego-sum, io-intelligente, nasce da una scintilla divina emessa dai Padri creatori, che risiedono nelle stelle. Dunque noi tutti abbiamo un’origine stellare, perché siamo esseri di natura divina spirituale. La parte fisico materiale dell’uomo, invece, deriva dai pianeti, ed è composta infatti dai vari minerali presenti nel pianeta. Ad esempio, sulla Terra all’epoca dei dinosauri vi era un particolare esemplare acquatico chiamato serpente piumato dorato che dopo alcuni tentativi è stato scelto dagli esseri solari coordinatori della genetica evolutiva del pianeta per essere il generatore delle strutture biofisiche iniziali che il corpo dell’uomo oggi possiede. Tali conoscenze sono appartenute a molti popoli antichi del Centro e Sud-America dove il culto del serpente piumato è frequentissimo.  Con il passare del tempo l’animale cominciò a perdere le strutture di un essere acquatico per acquisire, attraverso una trasformazione chimico-biologica, le strutture portanti caratteristiche di un animale adatto a vivere sulla terraferma. A questo punto, i geni solari effettuarono le ultime manipolazioni genetiche, come ad esempio lo sdoppiamento dei sessi al fine di trasmettere la genetica e i caratteri ereditari, tali per cui il primate dell’uomo potesse presentare tutte quelle qualità adatte ad acquisire l’intelligenza-spirito, ego sum.  Pertanto,  ecco che al corpo si innesta lo spirito divino solare per creare l’Uomo ad immagine e somiglianza dei suoi creatori. Lo Spirito dell’Ego-Sum compenetra la specie animale più evoluta del pianeta.

Per cui bisogna sempre distinguere la parte eterna e vera dell’uomo (spirito) dalla parte mortale materiale dell’uomo (corpo) quando si vuole argomentare sulle nostre origini. Quindi, tutti gli spiriti hanno origine stellare, mentre i pianeti in cui ci si incarna possiamo intenderli come delle classi di scuola dove fare esperienza per evolvere.

Quel passo de I Giganti del Cielo che hai scritto vuole spiegare che i genisti cosmici, a cui fu affidato il compito di innestare lo spirito intelligente sulla Terra e di compiere esperimenti e incroci genetici per trasmettere caratteristiche psicofisiche ben determinate, hanno come origine altre galassie. In particolare, vennero sulla Terra esseri appartenenti alle costellazioni di Orione, Alpha Centauri, Procione e Pleiadi. Furono questi esseri a trasmettere genetiche e caratteristiche somatiche e spirituali che ritroviamo poi rispettivamente nelle quattro razze, Nera, Bianca, Gialla e Rossa.

Nel tempo, attraverso l’intervento di questi esseri ed innumerevoli incroci tra razze diverse, l’uomo avrebbe dovuto acquisire certe prerogative, tale da essere pronto per manifestare le peculiarità della quarta dimensione.

A causa del reiterato utilizzo del libero arbitrio in modo sbagliato, oggi abbiamo sviluppato molta tecnologia ma non altrettanta etica, per cui la nostra scienza senza coscienza non ci permette di essere pronti a fare questo fondamentale passaggio dimensionale in armonia con il Pianeta, anzi le condizioni poste dall’uomo prospettano uno scenario apocalittico e tragico del prossimo futuro.

Un caro saluto,

Luigi Benedetti

01 Novembre 2022

Seguici

Sostieni le nostre attività!

Potrebbe interessarti anche