Gli esseri di Luce Solare contro la guerra nucleare (1ª parte)
Pubblicato il 31 Ottobre 2022
Pubblicato il 31 Ottobre 2022

DAL CIELO ALLA TERRA

LA PENNA DI LADY OSCAR, LA ROSA E LA SPADA DI UN MESSAGGERO DI DIO
(PARTE PRIMA)

L’ASCOLTO O LA LETTURA DELLE COMUNICAZIONI PUBBLICHE (SCRITTE O VOCALI) DELLO SCRIVENTE RACCONTATE DA UNA DELLE NOSTRE ANCELLE SULLA TERRA POTREBBERO SUSCITARE SCANDALO E/O EMOZIONI.
DIRE LA VERITÀ PER LA VOSTRA SOCIETÀ COMPROMETTE INTERESSI ECONOMICI E GIURIDICI PER I POTENTI DELLA TERRA. MA LA STESSA VERITÀ, DISSE IL CRISTO REDENTORE, PER CHI LA SPOSA DONA LIBERTÀ E GIUSTIZIA.
ABBIAMO SCELTO QUESTO NOSTRO MESSAGGERO (VI SONO ALTRI COME LUI IN ALTRE ZONE DEL MONDO), PERCHÉ SAPPIAMO CHE È NATO E CRESCIUTO PER VIVERE SECONDO VERITÀ E GIUSTIZIA. LA MORTE, IL SUO SPIRITO, NON LA TEME, ANCHE PERCHÉ EGLI È MORTO TANTE VOLTE IN ALCUNE EPOCHE DELLA VOSTRA STORIA ED È SEMPRE RINATO PER ESSERE DEVOTO AL SERVIZIO DEL GENIO SOLARE CRISTO.
LEGGETE, SE AVETE CORAGGIO, IL DISCORSO DI AMMONIMENTO E DI CONSOLAZIONE PRONUNCIATO DALLO SCRIVENTE GIORNI OR SONO DEL VOSTRO TEMPO E VI SENTIRETE LIBERI DAVVERO O PROVERETE ODIO E LIVORE CONTRO L’UOMO SEGNATO CHE ACCUSA E AMMONISCE, COME NOSTRO PORTAVOCE, LA VOSTRA GENERAZIONE ADULTERA E MALVAGIA.
LA SCELTA È SOLO VOSTRA!
EGLI È GIA CON ME IN PACE!
SONO ADONIESIS E VI ABBRACCIO CON AMORE UNIVERSALE.

PIANETA TERRA
31 Ottobre 2022. Ore 15:30
G.B.

90 GIORNI PER FERMARE L’APOCALISSE NUCLEARE

Il monito degli Extraterrestri ai potenti del mondo e ai cittadini del pianeta Terra

Quelli che seguono sono gli avvertimenti, le previsioni e le proposte che Dio fa all’uomo in uno dei momenti più drammatici e bui che la storia umana sta vivendo.
ABBIAMO 3 MESI DI TEMPO PER SALVARE IL MONDO DALL’OLOCAUSTO NUCLEARE! Questo è il monito dell’Altissimo all’uomo! E quanto segue serve a prendere coscienza di questo monito.

Il tempo drammatico che viviamo è scandito dalla frequenza del 6, risultato della somma dei numeri che compongono quest’anno. In questo periodo vige l’energia arimanica che dirige le forze umane al compimento dell’autodistruzione. L’uomo ripercorre il grave errore del deicidio, questa volta condannando alla morte sé stesso e l’intero pianeta.

Dati i drammatici eventi, ancora una volta gli extraterrestri intervengono nella storia umana, contattando i potenti del mondo per tentare una proposta che possa evitare l’imminente catastrofe nucleare. Un contatto così diretto non avveniva dai tempi più bui della guerra fredda. Questo contatto è avvenuto il 30 settembre, poco dopo il discorso di Putin alla nazione; un discorso che escatologicamente e militarmente indica l’agenda che guida l’azione del Presidente della Federazione Russa da qui ai prossimi mesi.

Data la componente spirituale e programmatica del discorso, occorre qui riportarne alcuni brevi stralci affinchè le parole dell’extraterrestre Adoniesis, automedonte che guida Giorgio Bongiovanni, possano penetrare nei nostri spiriti con la forza e l’importanza che meritano per renderci consapevoli della fine che si approssima qualora non si intervenga per fermare la follia devastatrice dell’ecatombe nucleare.

Dalle parole di Putin del 30 settembre 2022:
“Difenderemo la nostra terra con tutte le nostre forze e i nostri mezzi e faremo tutto il possibile per garantire la sicurezza della nostra gente. Questa è la grande missione di liberazione del nostro popolo… Il mondo è entrato in un periodo di trasformazioni rivoluzionarie, che sono di natura fondamentale”

E poi la forte condanna al mondo occidentale, al globalismo, al neoliberismo e al neocolonialismo che caratterizza l’assetto unipolare venutosi a creare dalla dissoluzione dell’Unione Sovietica ad oggi:

“L’Occidente ha cercato e continua a cercare nuove occasioni per attaccarci, per indebolire e distruggere la Russia – ciò che ha sempre sognato di fare – per frammentare il nostro Stato, per mettere i nostri popoli gli uni contro gli altri, e condannarli alla povertà e all’estinzione. Non riescono a sopportare il fatto che al mondo esista un paese così grande, enorme, con il proprio territorio, le proprie ricchezze naturali, le proprie risorse, con un popolo che non può e non potrà mai vivere secondo gli ordini di qualcun altro…L’Occidente è pronto a passare sopra a qualsiasi cosa pur di preservare quel sistema neocoloniale che gli permette di fagocitare, in sostanza, di saccheggiare il mondo grazie al potere del dollaro e al diktat tecnologico, di raccogliere un vero e proprio tributo dall’umanità, di sottrarre le principali fonti di ricchezza immeritata, di ottenere la rendita dell’egemone. Il mantenimento di questa rendita è il loro motivo chiave, reale e del tutto egoistico. Ecco perché una totale de-sovranizzazione è nel loro interesse…

Ci tengo a sottolineare ancora una volta: è proprio nell’avidità, nell’intenzione di preservare il proprio potere illimitato, che ci sono le vere ragioni della guerra ibrida che l’“Occidente collettivo” sta conducendo contro la Russia. Non vogliono la nostra libertà, ma vogliono vederci come una colonia. Non vogliono cooperare in modo paritario, ma piuttosto derubarci. Vogliono vederci non come una società libera, ma come una folla di schiavi senz’anima…

La dittatura delle élite occidentali è diretta contro tutte le società, compresi gli stessi popoli dei paesi occidentali. Questa è una sfida per tutti. Questa negazione totale dell’uomo, la sovversione della fede e dei valori tradizionali, la soppressione della libertà assumono le caratteristiche di una ‘religione al contrario’ – un vero e proprio satanismo. Nel Discorso della Montagna, Gesù Cristo, denunciando i falsi profeti, dice: “Dai loro frutti li riconoscerete”. E questi frutti velenosi sono già evidenti alle persone – non solo nel nostro paese, in tutti i paesi, comprese molte persone nello stesso Occidente”.

E poi la conclusione:
“Dietro di noi c’è la verità, dietro di noi c’è la Russia!”

Riportiamo queste parole di Putin per far comprendere bene ai lettori di questo sito lo scontro internazionale che stiamo vivendo. Ci teniamo a sottolineare che da parte nostra non vi è alcuna intenzione o volontà di patteggiare con la Russia o con i poteri occidentali. La nostra posizione è quella che ci hanno insegnato gli extraterrestri: NÉ CON L’ORIENTE, NÉ CON L’OCCIDENTE MA CON L’UMANITÀ DELLA TERRA. È ai popoli del pianeta che ci rivolgiamo e che chiediamo di unirci in un ideale universale che non prevede fazioni, nazioni o frontiere ma che sposa i valori della pace, della giustizia e dell’amore.

Nelle parole di Putin troviamo un forte e feroce atto di condanna all’anticristo d’occidente dal quale il presidente russo si è dissociato, interpretando e favorendo quelle forze del male che si sono ribellate alla cultura globalista che permea ogni ambito della società occidentale.

È questo il contesto in cui si inserisce l’intervento extraterrestre con la proposta di una trattativa che contrasti la guerra. Su ordine degli Esseri di Luce, gli extraterrestri grigi hanno contattato direttamente i potenti del mondo tramite i loro servizi segreti, immediatamente dopo l’ultimo discorso del presidente Putin alla nazione. Questo contatto è quindi avvenuto il 30 settembre 2022. Ne riportiamo ogni dettaglio qui di seguito e ancora una volta invitiamo i cittadini del mondo, amanti della vita e della creazione, ad unirci e a chiedere a gran voce in ogni piazza e con ogni mezzo disponibile: PACE SU TUTTE LE FRONTIERE.

Ecco quanto ci ha trasmesso Giorgio Bongiovanni il giorno 1 ottobre 2022:

‘Oggi vi darò il messaggio che mi ha dato Adoniesis, il mio automedonte.
Questo immenso Essere mi ha riferito che tutta la Confederazione Interstellare che ci visita ritiene che gli accadimenti internazionali che si stanno susseguendo rappresentano i momenti più gravi della storia dell’umanità. Quelli che stiamo vivendo in questi giorni, da settembre, fino ad arrivare a dicembre 2022, sono tra gli attimi più terribili che l’umanità vive. L’anno 2022 sommato ci dà il numero 6. Se l’umanità resisterà fino a dicembre ed arriverà al 2023, la cui somma è 7, avrà possibilità di sopravvivere ancora per un po’. Se così però non avverrà e da qui a dicembre scoppierà una guerra mondiale, il numero 6, ossia il numero dell’anticristo, determinerà l’Apocalisse. Si scatenerà l’Apocalisse!

Noi sappiamo che l’Apocalisse è un disegno di Dio. È Lui che consente tutto questo. Gesù diceva che le cose più terribili sarebbero accadute e che non si doveva avere timore perché anche gli scenari peggiori ‘devono accadere’. Gesù quindi ci diceva che questi scenari terribili sono cose necessarie. Io umanamente non voglio che si compia una guerra nucleare e nemmeno voi penso. So che però non possiamo fermare i disegni di Dio. I piani del Padre si devono attuare ma dovete comprendere quanto segue: il libero arbitrio dell’uomo ha la capacità di accelerare gli eventi catastrofici ma anche la possibilità di accelerare con un miracolo la salvezza. Quindi i disegni si devono compiere ma noi umani, non tutti ma soprattutto i potenti, possiamo accelerare la situazione catastrofica del mondo con una terza guerra mondiale o possiamo evitarla ancora per un po’.

Il comandante di questi Esseri, Adoniesis, insieme a Suo Figlio Cristo hanno dato ordine agli Esseri di Luce, coordinatori della Confederazione Interstellare, di contattare i potenti della terra che vogliono fare la guerra. Quindi una squadra di grigi, comandata dagli Esseri di Luce, ha contattato i servizi segreti di Russia, Cina e USA. Questo è accaduto immediatamente dopo il discorso di Putin alla nazione. Hanno contattato direttamente i tre stati più potenti del mondo e non gli altri capi delle potenze che possiedono l’atomica che sono comunque sotto il dominio di queste super potenze. Gli extraterrestri grigi, come voi li chiamate, hanno detto che non mostreranno a tutto il mondo i loro mezzi (ufo) ma che gli avvistamenti saranno maggiori rispetto a prima. Non ci sarà per ora un contatto massivo con l’umanità, anche se io spero che questo accada.

Gli ufo si mostreranno a tutti a condizione che l’umanità e i suoi potenti lavorino per la pace e non scatenino la terza guerra mondiale nucleare. Dato che i potenti del mondo non ascoltano i ripetuti richiami degli extraterrestri, loro se ne andranno non appena scoppierà un conflitto nucleare tra due o più nazioni, portando via con loro circa 10milioni di persone e qualche centinaio di milioni di bambini. Porteranno fuori dal pianeta queste persone e le metteranno in salvo attendendo gli eventi che si susseguiranno sulla Terra. Se moriranno 1 o 2 miliardi di persone gli extraterrestri non interverranno ma se verrà messa a rischio l’intera stabilità e sopravvivenza del pianeta allora interverranno perché non permetteranno la distruzione della Madre Terra. Gli extraterrestri interverranno nello stesso modo in cui sono intervenuti a Sodoma e Gomorra ossia con l’antimateria. Non useranno strumenti per ipnotizzare l’umanità e farla suicidare perché altrimenti anche i buoni si ammazzerebbero ma interverranno solo per salvare chi hanno scelto e selezionato. Questi Esseri hanno un’agenda con i nomi delle persone che posseggono i valori della Confederazione Interstellare e che si trovano nei 5 continenti. Noi siamo tra queste persone candidate. C’è ovviamente una condizione affinchè la salvezza si verifichi che vi illustrerò nel dettaglio ma prima voglio parlarvi di quella che è la situazione geopolitica attuale.

Putin e la Russia non si fermeranno. Questo voglio dirlo a tutti i capi di stato occidentali. L’oligarchia russa, i generali, i militari e la mafia interna spinge Putin ad usare l’arma atomica per intimidire il mondo. Nella testa di questi personaggi folli c’è l’idea che se scoppiano due atomiche in Ucraina, quel paese si arrenderà, chiederà alla NATO di rispondere con i missili atomici ma l’Alleanza Atlantica non risponderà. La NATO non dipende dagli USA e nemmeno dagli altri capi di stato. La forza militare della NATO dipende, in realtà, dai banchieri ossia da chi ha nelle mani i soldi e quindi dalla grande finanza internazionale rappresentata dai Rothschild, Elon Musk ed altri. È la finanza internazionale che comanda il mondo e che è controllata dai servizi segreti.

Perciò la richiesta degli extraterrestri sulla carta arriva ai presidenti degli stati ma in realtà loro vanno a parlare direttamente con chi comanda l’economia mondiale. Ora non so cosa vogliono fare i potenti che governano il mondo ma ho ragione di credere che l’economia occidentale, avida di soldi, avvierà una trattativa segreta con Putin perché i soldi sono i soldi e con il denaro non si scherza. Zelensky verrà mandato a casa. Se l’occidente metterà piede nelle tre regioni annesse alla Russia, Putin sparerà i missili nucleari perché questo rientra in quanto è scritto nella Costituzione russa: chi invade il territorio russo viene contrastato prima con le armi convenzionali ma se non si riesce a fermare si passa alle armi nucleari.

E allora chiedo all’occidente: vogliamo veramente morire? Vogliamo veramente andare in miseria? Perché in quel caso i banchieri, i tesori, le ricchezze verranno meno e moriranno con noi.

Se Putin spara i missili nucleari i soldi dei banchieri non li salveranno. Assisteremo alla morte economica del genere umano e alla morte fisica con le radiazioni: diventeremo tutti zombie per sopravvivere all’inverno nucleare.

Vogliamo fare questa fine, vi chiedo? Sono assolutamente convinto, anzi spero di non sbagliarmi, che tra poco occidente, Russia e Cina si incontreranno e diranno a Zelensky di andarsene a casa. Gli diranno che non possono compromettere soldi e tenore di vita conquistato per lui perché Putin spara davvero i missili nucleari.

Gli extraterrestri mi hanno detto poi una cosa terrorizzante: a largo di Augusta, a largo di Siragusa, a largo delle Malvinas ci sono 3 sottomarini nucleari russi potentissimi che possono sparare ognuno 10 missili nucleari. Se questi ultimi dovessero partire, ogni missile si aprirebbe e possiederebbe 12-13 testate nucleari a missile. Ogni testata è 1500 volte superiore alla bomba di Hiroshima. Ciò significa che se ogni missile colpisce una città come Londra o Buenos Aires questa città viene completamente rasa al suolo. Lo scudo spaziale occidentale potrebbe fermare solo alcuni di questi missili. Gli altri colpirebbero comunque diverse città dell’Unione Europea e dell’America. Se noi occidentali metteremo piede nel territorio russo, Putin farà partire questi missili.

Dato che i grandi potenti del mondo vogliono continuare a vivere nella loro lussuria e nella loro perversione, loro daranno ordine al Pentagono e ai servizi segreti delle potenze nucleari di fermare il conflitto. Parleranno loro stessi con Putin per convincerlo e calmarlo. Proporranno un’Ucraina neutrale, assicureranno le 3 regioni russofone a Putin e faranno un passo indietro. Una cosa da cui però non si tornerà indietro è questa: non ci sarà più una riconciliazione tra Russia e Occidente. La guerra fredda tra questi due paesi proseguirà per altri 10-15-20 anni fino a che non tornerà il Signore. Ora io non so se tutto questo accadrà perché fino a dicembre vige il numero della bestia, il 6. Se superiamo dicembre, arriveremo al numero 7 e se regnerà il 7 non accadrà questa guerra nel breve periodo.

Gli extraterrestri scenderanno quando sarà in pericolo la stabilità del pianeta. Servono alcune centinaia di atomiche per destabilizzare l’intero pianeta. A quel punto loro interverrebbero. I grandi iniziati di tutti si sarebbero mai immaginati una civiltà che sta sull’orlo di distruggersi? Penso che noi siamo fortunati ad esserci incarnati in questo tempo di rivelazione ma abbiamo anche una grave responsabilità: viviamo il momento finale dell’umanità ma questo tempo è anche il tempo di Cristo.

Voglio però tranquillizzarvi dicendovi che noi dobbiamo fare finta di niente. Noi siamo servi, siamo i prescelti ma non gli eletti. L’elezione avviene solo con il sacrificio della vita ossia si diventa eletti e quindi salvi solo se si dà la nostra vita all’Opera altrimenti la salvezza ce la possiamo sognare. Tutte le persone che lavorano ogni giorno nella pace, nella misericordia, nella giustizia, nella fratellanza e nell’attivismo sociale a favore della vita sono candidate all’elezione.

La risposta dei servizi segreti agli extraterrestri è stata: ‘Riferiremo’.

Ebbene riferite se volete sopravvivere!
Era necessario che le due potenze mondiali fossero informate. Biden non sapeva nulla della presenza extraterrestre e gli hanno detto che in questo conflitto quasi mondiale e nucleare c’è una terza potenza che può annullarci in qualsiasi momento e che vuole dialogare, o meglio, dare un messaggio. Dato che noi siamo al servizio di questa potenza, la terza incomoda, noi siamo i loro messaggeri sulla terra. Io rappresento tutti voi. Noi siamo intoccabili perché siamo guardati a vista dai fratelli del Cielo, noi, i nostri bambini, le persone che amiamo e le nostre famiglie, se ci rispettano. Tutto questo però non deve renderci egoici ma deve sempre più farci avere il timore di Dio perché, mentre chi non sa niente può essere scusato e anche aiutato, noi no. Se non faremo ciò che dobbiamo fare moriremo nel corpo e nello spirito con la seconda morte. Nella mafia si dice che quando entri nell’organizzazione o fai carriera o sei morto o collabori con la giustizia. Nel positivo, possiamo dire che se esci dalla via che Dio ti ha riservato non muori ma rimani libero. Se esci e ti occupi degli altri va benissimo. Anche se mi odi sarai salvo perché io non sono geloso. Se ami il Signore, lo servi, aiuti il prossimo e dai la faccia per cambiare la società, odi Giorgio Bongiovanni ma fai del bene, io non sono geloso perché il Signore ti salverà ma devi fare veramente del bene. Si dà il caso che chi se ne è andato se segue il bene non mi odia ma mi rispetta.

Noi ci salviamo solo se operiamo. Uno potrebbe dire che non gli interessa della sua salvezza ma che desidera solo che si salvino i suoi figli. Allora io gli dico che loro non si salvano se i genitori non danno la vita per questa Causa operando per la Verità. I figli pagheranno le colpe dei genitori, è stato scritto, e quindi se noi ci avviciniamo a Cristo e poi facciamo un passo indietro i nostri figli pagheranno le nostre colpe ossia saranno la nostra prova e non la nostra consolazione.

Vi ho detto queste cose per certi versi terrificanti ma voglio tranquillizzarvi. Io vado avanti come se niente fosse ma come se tutto è ossia continuo con le nostre attività. Vi dico poi una cosa che sembra assurda: noi dobbiamo andare avanti con più felicità di prima. Dobbiamo vivere come facevano i cristiani quando entravano nelle arene.

Noi siamo dentro l’arena. L’arena è il mondo. Chi sta a guardarci mentre veniamo sbranati sono quei pazzi che vogliono fare la guerra nucleare. Le belve sono le armi atomiche e la guerra.

A chi si avvicina e ci vuole sbranare noi dobbiamo gridare l’Alleluja e cantare la gloria del Signore. Le belve, così facendo, non ci guarderanno nemmeno. Vi consiglio di vedere il film Zombie perché è molto indicativo in questo senso. Noi abbiamo l’antidoto per sfuggire alla follia delle belve e degli zombie che ci vogliono sbranare: l’antidoto è l’amore per Cristo, per la giustizia, per la Verità, per il risveglio di tutti gli esseri che, a prescindere dal credo e dall’idea politica, desideriamo portare alla Verità.

Seguite attentamente cosa accade in questi tre mesi per vedere cosa rispondono i potenti del mondo alla richiesta degli extraterrestri.

Non vi racconteranno mai di questa richiesta e di questo contatto con gli extraterrestri ma tutto questo è accaduto e le astronavi che si faranno presto vedere sempre di più in luoghi strategici saranno la prova di ciò che vi sto dicendo. Gli avvistamenti triplicheranno e quadruplicheranno perché devono avallare ciò che vi ho riportato. Quando mi fanno fare queste dichiarazioni e mi espongono in questo modo, danno sempre segni della loro presenza fisica nei posti strategici come l’Argentina, l’Ucraina, l’Italia, il Messico, la Russia. Nelle basi militari come quella di Aviano, che è nel nostro territorio, ci sono astronavi presenti 24 ore al giorno per monitorare l’arsenale nucleare che è li. Non permetteranno che un missile russo colpisca i nostri bimbi. Lo devieranno altrove. Questi Esseri mi hanno garantito questa protezione ma la condizione è che noi lasciamo tutto! Sono 33 anni che ripeto questa frase. La condizione è che noi lasciamo tutto e che ci dedichiamo solo all’Opera. La nostra vita deve essere dedicata solo a questo. Non posso più proteggere o aiutare chi non fa questo. Posso solo lasciarlo nelle mani di Dio. Io desidero solo il Bene. Mi hanno ucciso diverse volte in altre vite perché dicevo sempre la Verità e la Verità fa sempre male. La dicevo sempre anche ai miei amici che poi mi detestavano per questo. Io vi dico queste cose per il vostro bene.

Sull’Amore incondizionato

Se tu non mi comprendi e pensi che ti voglio fregare io non ti posso più aiutare. Preferisco che tu cambi strada e che mi odi purchè tu ti possa salvare. Il vero amore è ottenere come risultato che il fratello stia bene e, soprattutto, il vero amore è non essere ricambiati. Quindi anche se qualcuno mi lascia e mi odia io continuo ad amarlo come prima. Quello è l’amore incondizionato.

Sull’amore di Dio e l’eternità dell’uomo
Non avrei creduto all’amore del Padre se non fosse venuto Suo Figlio Cristo. Dio è padrone del bene e del male e utilizza il male per i suoi fini. Dalla dimensione in cui alberga questo Dio noi siamo lontani. Prima di Cristo il Suo amore sconfinato c’era ma non lo vedevamo; c’era ma non lo capivamo. Lui si faceva capire con la forza, l’autorità e la violenza. Ricordiamo cosa è accaduto a Sodoma e Gomorra ad esempio. Il Padre uccideva i suoi nemici. Non era un Dio folle ma utilizzava quella metodologia. Poi ha scelto un’altra metodologia, la più bella e l’ultima possibilità anche di risveglio per l’uomo. E così ha mandato Suo Figlio. Lui e Suo figlio sono scesi in Gesù perché Lui e il Padre sono una sola cosa. Quel Padre che aveva fatto Sodoma e Gomorra e aveva ucciso tutti i suoi nemici per proteggere il suo popolo, con Cristo ha mostrato che non è solo la spada ma anche e soprattutto l’amore. Quindi perdona, spiega, si fa tradire, si fa processare, si fa torturare, insultare, sputare, ingiuriare e malgrado tutto non ci annienta.

Quando ho incontrato Gesù ho detto: Dio esiste! Questo è il Dio che ho conosciuto. Non c’è amore più grande. Ma dopo 2000 anni abbiamo dimenticato che Dio non è solo misericordia e perdono. Gesù stesso, che è perfetto, ci dice: ‘Se non mi riconoscete io non vi riconoscerò nell’ultimo giorno; se non fate la volontà del Padre mio cadrete nel fuoco della Geenna; se fate del male a uno dei più piccoli è meglio che ci vi mettiate una pietra al collo’…

Lui ci avvisa di questo e ci dice che quando ritornerà giudicherà tutti i popoli e le nazioni del mondo.

Quindi questo amore che tu vedi è un amore infinito per una sola ragione: la nostra eternità. Noi siamo eterni. Noi siamo eterni e la nostra patria è l’eternità. Neppure se lo volessimo potremmo morire. Il problema è che noi non siamo coscienti di essere eterni e quindi Dio usa tante metodologie per farci capire prima o poi che siamo eterni.

L’amore universale è reale ma non è una questione solo sentimentale ma è una questione scientifica: prima o poi noi dobbiamo tornare a Dio. Quindi l’amore di Dio per noi è legato al fatto che siamo eterni. La nostra patria è l’eternità.

Una volta Adoniesis mi ha detto ‘Siamo amici’ ed io sono rimasto scioccato e gli ho detto che sono suo servo. Lui mi ha ripreso e mi ha detto: ‘Noi siamo amici perché tu sei eterno ed io vedo in te già la tua deità. Prima o poi mi raggiungerai e condivideremo insieme l’universo. Quindi siamo amici’.

Le prove da affrontare
Dobbiamo essere pronti dentro di noi a lasciare tutto, anche ad andare sotto un ponte senza avere paura. E se noi siamo pronti dentro, più siamo disponibili ad andare in guerra per il Signore e più Lui ci darà tutto ciò di cui necessitiamo. Più siamo pronti dentro a perdere tutto, persino ad andare sul lastrico e più Lui legge questa nostra disponibilità e ci dà tutto ciò di cui abbiamo bisogno perché i nostri soldi o i nostri comfort sono tutti per l’Opera e ci darà 100 volte di più di quanto abbiamo affinché noi possiamo combattere per il suo esercito. Certamente potremo venire messi alla prova ma ringraziamo il Signore, rimaniamogli fedeli perché Lui è con noi. È una Sua prova. E dopo pochi minuti ci darà tutto ciò di cui abbiamo bisogno. Lui legge la nostra fedeltà. Noi possiamo addirittura anche peccare ma se gli rimaniamo fedeli Lui ci darà di più. Se arrivano le prove quindi dobbiamo rimanere fedeli e stare insieme perché solo se siamo uniti e siamo una famiglia possiamo vincere ogni avversità e prova.

Se ci dividiamo quando arrivano le prove allora significa che non eravamo degni e che il benessere che Dio voleva darci non sarebbe servito a nulla.
Vi avevo detto che avremmo passato delle prove. Penso che quella dei sentimenti noi l’abbiamo superata quando c’è stata una crisi qualche mese ed alcuni fratelli hanno lasciato la confraternita. Alcuni lo hanno fatto in modo rispettoso, altri come dei traditori e dei Giuda perché hanno parlato alle spalle e chi non dà la faccia non è mai vero. Abbiamo superato questo momento. Io ringrazio i fuoriusciti perché la nostra confraternita si è triplicata. Il problema del sentimento è stato superato. Ora arriverà un’altra prova che è quella della paura: paura di una crisi economica, delle bollette che aumentano, di una guerra che si approssima, della catastrofe nucleare. Possono sparare una bomba nucleare tattica e possono morire centinaia di milioni di persone in Ucraina e le radiazioni possono arrivare fino a noi. Posso solo dirvi che non dovete avere paura di nulla. Vi posso solo dire di seguire i miei passi, di fidarvi. Sono certo che a noi non accadrà nulla ma se ci dovesse accadere qualcosa continuiamo a lavorare e a rimanere uniti, a stare insieme. Fidiamoci di ciò che il Cielo ci dà. Se siamo impegnati nella guerra contro la mafia e il sistema, proseguiamo a fare tutto ciò che stiamo facendo ignorando ogni problema. Il Signore ci aiuterà.

Dio ci parla in modo diretto e non ci parla in parabole. Coloro che non hanno voluto accettare la redenzione non ricevono in modo diretto la parola di Dio. Lui non è venuto per tutti ma per molti, per alcuni milioni di cristiani del mondo.

Il potere materiale che Dio ci darà
Il potere che il Signore ci darà alla fine di questi tempi potrebbe essere un potere nel bene come il potere di guarire o di giustizia quindi causare delle catastrofi naturali oppure ci può dare il potere di avere tantissimi soldi da utilizzare contro l’anticristo attraverso le idee, l’arte, la cultura, la spiritualità, i libri, l’ufologia ed altro. Noi attendiamo.

La mafia e la crisi internazionale che viviamo
La mafia in questo momento non ha un ruolo diretto in questa crisi ma è l’organizzazione internazionale che sta a disposizione qualora si debba fare un lavoro sporco. La mafia come tutti i poteri economici veri non è d’accordo con la terza guerra mondiale, cosi come non sono d’accordo e non vogliono questo conflitto i Rothschild, i Rockefeller, i grandi banchieri tedeschi, svizzeri e austriaci. A volere la guerra sono solo pochi folli ma c’è un disegno superiore che si deve compiere. La mafia vuole governare, corrompere e schiacciare il prossimo. Ambisce al potere e sta a guardare. In Italia sta a guardare ed ha ottenuto un grande risultato: tutte le leggi che stanno facendo sono a lei favorevoli. Noi sosteniamo quei pochi magistrati giusti rimasti e continueremo a fare la nostra battaglia a Palermo e andremo a provocare Messina Denaro a Castelvetrano.

Ti assicuro che sia le mafie italiane che quella russa non vogliono la guerra nucleare. I criminali sanno meglio del popolo stupido che conseguenze nefaste può portare la catastrofe nucleare.

A volte ho questo timore: noi sembriamo dei folli perché il potere mediatico del mainstream ci ha così drogato di falsa informazione che per questa umanità ciò che sta accadendo sembra un gioco della playstation. Penso che i cittadini di questo pianeta sono pazzi. Prima si scendeva in piazza contro il nucleare, si assisteva a proteste molto forti mentre oggi tutto questo non c’è. Non si sono riversati milioni di persone in piazza. Ora che stanno per partire i missili il popolo non fa nulla! Nessuno dice no alla guerra nucleare. Ciò significa che noi non amiamo i nostri figli. Crediamo ai folli come Mario Draghi e a tutti gli altri. Invece di istruire il popolo sulla bomba atomica, sulla guerra nucleare e le radiazioni per fare in modo che reagisca in modo democratico, oggi i dibattiti in tv non ci dicono nulla. Eppure tutti i giorni i grandi capi di stato ci dicono che stanno per utilizzare l’atomica. Abbiamo bisogno di 2 o 3 milioni di persone che vengono portate in piazza e che dicano no alla guerra.

Continuiamo a fare il nostro dovere tutti i giorni. Noi facciamo la differenza, non tanto dal punto di vista fisico quanto dal punto di vista spirituale. Vi faccio una profezia: presto ci verranno a cercare migliaia e migliaia di persone perché non sapranno più dove andare e che fare e perché vedranno che noi forse siamo l’ultima speranza.

Sull’anticristo
L’anticristo nel 2014 disse che avrebbe preparato una grossa crisi economica globale affinché il fronte pacifista si sfaldasse e lui potesse preparare una grande guerra alla Russia. Ora c’è stato questo incontro con gli extraterrestri che hanno fatto una proposta e i banchieri storcono il naso all’idea di poter perdere tutto con una guerra atomica. L’anticristo è il loro capo e allora vi starete chiedendo a che gioco sta giocando Arimane? Ebbene, lui sta bleffando! Lui è un grande giocatore d’azzardo che rilancia sempre. Lui ora ha paura su che mossa fare. Per ora per lui è meglio trattare perché non ha nulla nelle mani. Sono convinto che lui accetti la richiesta degli extraterrestri di una trattativa per questa ragione altrimenti perderebbe tutto perché Putin utilizzerebbe le atomiche che distruggerebbero tutto, anche lui. La guerra atomica distrugge tutto: bene e male. Lui sa tutto questo ma fa parte anche del disegno di Dio e può essere preso da un delirio e far scatenare la guerra ma non sarebbe lui. Lui rimane sempre strumento del Padre. Anche Putin è strumento del Padre. Nel 2014, anno in cui avviene la strage di Odessa, il Padre ci ha dato un messaggio e ci ha detto: ‘Ho sconvolto le menti dei potenti’ e da lì il disegno del Padre si sta compiendo. Il nostro libero arbitrio può accelerare o rallentare questo disegno. Se si rallenta questo processo è perché la Santa Madre vuole che risvegliamo anime e ci sarà una tregua altrimenti no.

Sul libero arbitrio
Noi fratelli abbiamo il libero arbitrio e quindi quando ci risvegliamo alla Verità e la riconosciamo, nell’espressione del nostro libero arbitrio se ci conformiamo a questa Verità e alle sue leggi e lasciamo tutto, possiamo essere più o meno appassionati o veloci o entusiasti o pigri per partecipare alla trasformazione. Questo ha anche un’incidenza nello svolgersi degli eventi.

Se sono la maggior parte coloro che tra noi non sono convinti, non operano al massimo e si fanno prendere dalla pigrizia, allora noi saremo direttamente responsabili di un’alterazione dei programmi divini, non manipolazione. Il Padre prenderebbe così la decisione di accelerare il processo di distruzione dell’umanità e farla finita. Se invece la percentuale di coloro che tra noi sono pigri è minima, io penso che la Santa Madre chieda di rallentare gli eventi e dare ancora un po’ di tempo affinché si possano risvegliare altri esseri e quindi far si che gli ultimi possano diventare i primi. Noi abbiamo questa grande responsabilità e il maligno lo sa. Chi recentemente se ne è andato ha agito proprio guidato da questa logica negativa: è andato a cercare persone in tutti i nostri gruppi per dissuaderle dalle attività che svolgiamo e allontanarle dalla nostra Causa in modo che questo processo venisse accelerato. Ora però le persone si sono triplicate e quindi questo piano ha fallito.

La verità di Cristo è la Sua giustizia
Dovete avere discernimento. È difficile che i fratelli se sono tali vi tradiscano. Fuori di qua è più facile che ciò accada. Anche quando vedo che alcuni di voi possono tradire, io me ne accorgo e spesso faccio finta di niente. Quando voi nel cuore avete giustizia, verità e riconoscete con umiltà i giusti che Dio ci manda, la nostra verità è vera. Se serviamo i giusti siamo nella Verità. Anche se noi fossimo geni solari, se c’è un mandato da Dio è come se fosse Dio stesso quindi noi dobbiamo servire i profeti di Dio. Quando li scopriamo, camuffati per le vie del mondo, noi dobbiamo servirli. Noi dobbiamo essere sempre servi dei profeti che Dio manda sulla terra.

Se siamo davvero confraternita spirituale siamo a disposizione dei giusti. Noi dobbiamo andare a cercare i giusti perché la nostra missione è riconoscere i profeti di Dio. Io non sono un giusto ma sono un servo di Dio, come lo siete voi. Noi dobbiamo tenere a bada il nostro ego ed essere sempre dei servitori. Io devo sempre servire il Padre e avere sempre timore di Dio che posso sbagliare e in questo modo riesco a fare le cose per bene e non voglio mai sfidare Dio. Lucifero ha sfidato il Padre e se sfidi il Padre fai una brutta fine.

Come avviene il contatto tra extraterrestri e governi
I servizi segreti russi, americani e cinesi hanno personaggi scelti come interlocutori sia dal potere terrestre che dal potere extraterrestre. Normalmente non accade mai questo contatto ma ora siamo ai ferri corti. I poteri sanno benissimo che esistono gli extraterrestri. Quando sono caduti gli alieni grigi che erano vivi, i servizi segreti li hanno dovuti riconsegnare altrimenti sapevano che la confederazione li avrebbe abbattuti.

Il contatto avviene in questo modo: i personaggi presenti nei servizi e deputati al contatto con gli extraterrestri hanno un contatto di tipo telepatico sotto forma di percezione extrasensoriale. Normalmente questo contatto avviene nelle basi miliari. In questo ultimo caso che vi sto raccontando il contatto penso sia accaduto in una base super segreta dove gli extraterrestri sono scesi e hanno parlato ai servizi con la loro voce per evitare fraintendimenti o che il tramite poteva non comprendere bene. Non c’erano politici ma solo militari e servizi segreti che hanno fatto le veci di Putin e del presidente cinese. Nel caso degli americani dovete capire che loro hanno un governo ombra. In America non governano i presidenti, che si intervallano ogni tot anni con le elezioni, ma i servizi segreti. È la National Security Agency ha governare anche la CIA. Penso che neppure il Segretario di Stato americano era presente all’incontro ma Biden sa che c’è stata una interferenza esterna e che questa è rappresentata dagli extraterrestri. Se si sceglie di fare la pace il nemico successivo per i potenti del mondo saranno gli extraterrestri.

Extraterrestri infiltrati nelle istituzioni
Ci sono infiltrati extraterrestri, come Setun Shenar o come me, nel potere delle super potenze che vi ho nominato. Sono infiltrati che fanno, ad esempio, i consulenti scientifici o che lavorano per la pace ma che in realtà sono esseri extraterrestri che sono messi li per controllare. Questi personaggi qui sono stati presenti al contatto.
Si tratta di scienziati che spesso sono geniali e che vengono chiamati dai servizi per missioni specifiche. Sono in realtà extraterrestri in carne ed ossa. Solo qualcuno lo percepisce ma la maggior parte delle persone non lo sanno perché si camuffano bene. Non sono nati sulla terra ma sono scesi e si sono infiltrati nel potere dagli anni ’70 del nostro tempo. Sono esseri che non invecchiano e che hanno un aspetto da quarantenni o cinquantenni da oltre 30 anni. Questo è l’unico sospetto che possono destare.

Se l’occidente non cederà Putin utilizzerà l’arma atomica
Putin ha detto che lui è disponibile a trattare ed ha espresso chiaramente cosa vuole ossia i territori russofoni e la neutralità dell’Ucraina. Se vogliamo evitare la morte del mondo dobbiamo entrare nella mente di Putin, senza schierarci con lui. Io non sto con nessuno perché appartengo ad una terza forza in campo che sono gli extraterrestri.

Putin desidera, magari errando, avere la parte russofona dell’Ucraina. Se invece noi non vogliamo cedere, lui utilizzerà le atomiche. Ciò per l’occidente non significa essere debole ma proseguire nella pace. Magari continuerà una guerra fredda infinita ma possiamo almeno pensare di sopravvivere. Se continueremo ad avvicinarci ai confini russi con la NATO il mondo verrà distrutto perché la Russia attaccherà e ci sarà una guerra mondiale. Quindi dobbiamo cedere!

Il karma occidentale e la guerra con la Russia
Ora mi rivolgo all’occidente: gli Stati Uniti sono nati dalla conquista e dalla depredazione dei territori degli indiani. Non ci si è nemmeno scusati per questo. Gli USA hanno fatto innumero voli trattati con gli indiani d’America ma non li ha mai rispettati. Perché noi occidentali dovremmo andare ad insegnare la democrazia a Putin, quando noi abbiamo conquistato il mondo con la violenza? La nostra politica occidentale non è tutelare la democrazia. Se noi siamo davvero una democrazia isoliamo il dittatore, gli lasciamo le terre che ha conquistato, seppur con la violenza, cosi come noi abbiamo conquistato territori con lo stesso schema, utilizzando brutalità e genocidi e distruggendo il popolo pellerossa. I pellerossa non sono stati difesi dalla NATO! Ora per legge del karma l’uomo bianco deve subire le conquiste e le usurpazioni che ha commesso. Questa è la legge di causa ed effetto che è inevitabile e la Russia ci sta facendo scontare questo karma.

Se fossi stato al posto di Draghi avrei convinto tutto l’occidente con questo percorso. Avrei parlato di guadagni e soldi che è l’unico linguaggio che il mondo e i potenti comprendono. A Zelensky del popolo ucraino e della sua patria non importa nulla. L’occidente intero ci guadagnerebbe da una tregua con la Russia. Avrei fatto diventare l’Ucraina un paese neutrale come la Svizzera. Avrei lasciato le regioni russofone a Putin perché questo è ciò che conviene all’occidente se vuole continuare a vivere.

I veri obiettivi dell’occidente: Russia e Cina
La verità su noi occidentali è questa: l’occidente sta facendo di tutto per conquistare la Russia e la Cina. Questa volta ha sbagliato soggetti. Forse l’occidente potrà persino riuscire a conquistare la Cina ma la Russia non si può conquistare! Diteglielo a tutti i vostri parenti e conoscenti che la Russia non si può conquistare. Quale folle vuole invadere la Russia? La Russia non si può conquistare. Nemmeno la Russia di Eltsin siamo riusciti a conquistare, figuriamoci quella di un uomo della stazza di Putin. Né Hitler, né Napoleone sono riusciti a conquistare la Russia. Come possiamo farlo noi con tutte le armi nucleari che ora la Federazione possiede?

La Santa Madre parlò della Russia perché è un paese inconquistabile. Per questo nel terzo segreto di Fatima è scritto che gli errori della Russia castigheranno il mondo. Gli errori a cui la Madonna si riferiva sono le armi atomiche. Se non saranno accolte le richieste della Santa Madre la Russia conquisterà il mondo, ha detto la Madonna. Per questo il Papa insiste sulla pace perché conosce il segreto di Fatima e sa che la Russia ci conquisterà perché ha il coraggio di autodistruggersi e sacrificarsi pur di non farsi conquistare dall’occidente. Si tratta di un coraggio che noi non abbiamo. È l’unico popolo sulla terra che non è mai stato conquistato. Persino l’impero romano si è sfaldato ed è stato conquistato, mentre i russi mai.

Voi sapete che io sono contrario alle trattative tra lo Stato e la mafia perché quest’ultima è più debole dello Stato che se tratta è corrotto e cede. La trattativa con la Russia si deve fare invece perché questo paese è pari o più forte di noi. Io dico di trattare e di giungere ad una soluzione diplomatica per i nostri figli e il nostro pianeta. Perché vogliamo fare i gradassi con chi è più forte? Voi non vi rendete conto delle armi che ha la Russia! La Russia ha la bomba più potente della storia umana. E’ la bomba Zar e non è mai stata utilizzata ma se l’occidente continua a perseverare Putin la utilizzerà. Questa bomba è un milione di volte più potente di quella di Hiroshima. Di cosa stiamo parlando? Due bombe Zar possono spaccare il pianeta! Non vi state rendendo conto di quanto sta accadendo. Tutto il popolo si dovrebbe riversare nelle piazze per dire no alla guerra e per chiedere una trattativa con la Russia. Se amiamo i nostri figli dobbiamo cedere!

So che non sono ascoltato. E allora iniziate a pregare! Cosi ci ha detto Setun Shenar! Se non ascolterete la voce di chi grida per la pace, dovete solo pregare il vostro Dio.

Dovete stare sereni perché se fate la volontà di Dio sarete aiutati da questi Esseri.

Sulla conquista della luna
Sulla luna ci sono andati i Russi all’insaputa degli Americani e anche noi che volevamo fare degli esperimenti atomici. Un esperimento è stato fatto e la superficie lunare ha tremato. Gli extraterrestri sono intervenuti per salvare il pianeta Terra che poteva perdere la sua orbita. Successivamente si volevamo creare basi supersegrete militari sul satellite lunare. Per questo è stato provocato un incidente all’Apollo 13 facendo capire che erano gli extraterrestri. Ed hanno fatto questo perché a bordo dell’Apollo 13 c’era una testata atomica che avrebbe spaccato la luna, qualora fosse stata utilizzata. Cosi gli occidentali sono tornati indietro. Gli extraterrestri gli hanno fatto capire che li non ci si doveva ritornare. Quando viene minacciato lo spazio esterno fuori dalla terra con armi, la Confederazione Interstellare per statuto e costituzione ha il dovere di abbattere ed annientare quei mezzi. Questo non avviene quando la violenza viene perpetuata all’interno di un pianeta. In quel caso gli extraterrestri scappano. Se spari un’arma fuori dal pianeta loro attaccano. Prima ti avvertono e poi abbattono.


Subito dopo queste parole pronunciate da Giorgio Bongiovanni, sabato 1 ottobre 2022, Elon Musk, uno dei potenti della finanza mondiale, tuona su twitter proponendo una negoziazione per fermare la guerra in Ucraina e propone il suo ‘piano di pace’ che sembra ricalcare, per molti versi, la proposta che la Confederazione Interstellare ha fatto ai capi del mondo. Per una pace tra Russia e Ucraina è necessario che quest’ultima rimanga neutrale, che la Crimea ritorni alla Russia cosi come lo è stata dal 1783 fino all’errore di Krusciov e che si arrivi ad una annessione delle regioni russofone tramite un referendum sotto la supervisione dell’Onu.

In questo modo Musk, numero uno di Tesla e SpaceX, si è esposto su twitter dichiarando inoltre che se si attaccherà la Crimea “Ci sarà il rischio di una guerra nucleare. Tutto questo sarebbe terribile per l’Ucraina e il mondo”. Musk è proprio uno di quegli uomini citati da Giorgio Bongiovanni tra coloro che sono ben al corrente della proposta venuta dagli extraterrestri. Questo a conferma, per chi ancora fosse scettico su quanto fin qui detto, delle parole pronunciate da Giorgio Bongiovanni.

Quanto gli extraterrestri hanno comunicato sulla presenza di sottomarini russi dislocati in punti strategici del mondo con a bordo testate nucleari in grado di distruggere intere città, viene confermato dopo il discorso di Giorgio Bongiovanni dalle indiscrezioni uscite sul Times. Indiscrezioni legate al sottomarino russo Belorod in azione nei mari artici e operativo da luglio. Il mezzo è capace di portare testate nucleari a diecimila km di distanza ed è dotato della cosi detta ‘arma dell’apocalisse’, i siluri Poseidon, che avrebbero un effetto devastante in grado di causare un’escalation nucleare tale da far scomparire intere città dalle mappe geografiche.

Questo si inserirebbe in un piano che Putin avrebbe in mente per dimostrare al mondo la sua superiorità bellica attraverso un test nucleare ai confini dell’Ucraina, come reso noto dal Times. Si tratterebbe di un’azione che prevedrebbe anche l’utilizzo di armi nucleari tattiche in Ucraina, ormai sdoganate come concetto anche dal mainstream occidentale.

Abbiamo 3 mesi del nostro tempo per fermare una possibile guerra nucleare mondiale.
Se non si leverà il grido di pace tra i popoli della terra e non si ricorrerà alla proposta presentata dagli extraterrestri ai potenti del mondo, l’escalation atomica sarà inevitabile. E questo è molto chiaro a Putin e al filosofo russo Alexander Dugin, per molti ideologo e ispiratore del presidente della Federazione, che prima del discorso alla nazione del 30 settembre 2022, percorreva idealmente gli unisci 3 scenari possibili per la risoluzione della crisi attuale: uno scenario catastrofico per la Russia, ossia l’occupazione e la de-imperializzazione per mano occidentale della Federazione; uno scenario apocalittico per tutto il pianeta ossia la distruzione dell’umanità intera attraverso una guerra atomica tra Russia e America che coinvolgerebbe tutti, ovvero la fine della storia; ed infine un terzo scenario ossia un mondo multipolare caratterizzato però da una Russia guidata da una guerra santa, come la chiama Dugin. Questa guerra è una guerra contro il male del mondo. Cosi dichiara il filoso: “Gli anziani ortodossi, i filosofi russi e i nostri eroici antenati vedevano il futuro in questo modo: arriverà il momento in cui i russi si solleveranno contro il male del mondo, contro l’Anticristo, e compiranno la loro missione”. Una guerra per smantellare l’Occidente interno sia nella forma del liberalismo che nella sua ideologia, tecnologia e metodologia che permea ogni ambito della vita umana e che è stata definita dal presidente Putin nel corso del suo discorso apertamente come satanica.

Parole come pietre che ci fanno comprendere come si stia entrando nella parte finale della storia, a conferma di quanto annunciato per decenni dalle Intelligenze extraterrestri che visitano il nostro pianeta. La profezia di Fatima si sta compiendo: la Russia sarà il braccio armato di Dio che punirà l’occidente e il suo presidente sembra essere lui stesso coscientemente investito da questa visione. L’anticristo viene apertamente attaccato dalla Russia e chiamato con il suo vero nome.

Il quadro della profezia si delinea.
Sta al libero arbitrio umano evitare o meno la catastrofe. In ogni caso, non possiamo rimanere cechi di fronte alle predizioni di un tempo che divengono realtà e che non sono più solo messaggi spirituali o visioni mistiche.

Oggi viviamo i messaggi che abbiamo ascoltato per anni.
Oggi, più che mai, abbiamo la possibilità di ritrovarci come umanità e di riscrivere il nostro destino comune. La parola che deve risuonare nelle strade di tutto il pianeta, ora più che mai, è PACE!

Che ognuno di noi possa continuare a trovare alimento nella Verità che ci libera dal buio

Con gratitudine,

Francesca Panfili

05 ottobre 2022

CERCANDO L’AMORE TROVERAI I GENI SOLARI

Geni Solari

La nostra vita e la nostra Opera scaturiscono dalla volontà di Esseri di dimensioni superiori che albergano nel nostro amato Padre: il Sole. Sono questi Esseri, i Geni Solari, costruttori di forme e sostanze, ad essere la ragione della nostra esistenza e il destino del nostro divenire. I Geni Solari, abitanti del Sole che feconda la vita, sono gli Esseri Astrali che siedono nelle dimore dell’Altissimo e che tutelano l’esistenza dell’uomo e del Pianeta. Sono questi amabili Esseri dalla sublime evoluzione ad istruirci alla Verità Una e alla Conoscenza Una. Sono loro che tracciano le albe del nostro cammino e rendono meno amari i tramonti, quando il sole cala per cedere il passo alla notte dell’anima in cui solo la cosmica sapienza che rivelano può sottrarci alla tenebra e renderci desti nell’attesa dell’aurora.

I Geni Solari sono i costruttori di anime che abbiamo incontrato nel corso di questa ed altre esistenze. Sono loro ad indicarci la via della sacra iniziazione, donandoci i segni della loro costante presenza. Sono loro che desiderano darci tutto per amore e in cambio della loro conoscenza ci chiedono di lasciarci plasmare dall’Energia Onnicreante contenuta nell’atomo primario di idrogeno di cui si servono per renderci coscienti della nostra eternità.

E agiscono in tal modo con ogni spirito pronto ad aprirsi alla Vera Vita e a riconoscere il Dio Vivente in ogni forma d’essere che si presenta nel creato. E’ a questi Geni Solari che tutto dobbiamo perché sono questi Padri Creatori a vedere l’amore divino del Santo Spirito che, seppur in questa dimensione inferiore, si esprime e ci compenetra anche sembriamo averlo dimenticato.

Potremmo dire che i Geni Solari cercano l’angelo che è in noi. Come cacciatori di tesori inseguono la nostra deità potenziale. Come maestri dell’antica alchimia solare attendono fiduciosi che come il piombo ci trasformiamo in oro, facendo emergere la nostra reale natura che è l‘Infinito. E cosi i Geni Solari desiderano far palesare in noi l’amore e l’eternità che già siamo per consentirci un giorno di divenire coscienti Figli di Dio.

Di questo e di molto altro abbiamo parlato nel corso dell’incontro che Giorgio Bongiovanni ha tenuto a Gubbio commentando il bellissimo segno dato da un Genio Solare ad un fratello di Varese e gli eventi internazionali che ci spronano a divenire sempre più consapevoli della strada che stiamo percorrendo.

Cosi il Genio Solare Adoniesis, sceso tra noi per istruirci e accompagnarci, albergando nel suo servo che porta i segni delle stimmate di Cristo, ha risposto alle nostre domande:

D: Come possiamo alimentare la relazione con i Maestri Solari? Siamo legati alla sensorialità e quindi vorremmo vivere con loro una relazione cosciente. Ciò è possibile?

G: Quello che questi Esseri mi dicono è: “Se continuamente ci cerchi puoi gioire della nostra presenza”. E allora io chiedo loro dove li devo cercare e loro mi rispondono: “Cercaci nella pietra, nell’erba, negli alberi, nel sole, nel mare, nei pesci, negli esseri che incontri e se ci cerchi guardando una pietra e dicendo che ci senti in quella pietra, noi saremo lì. Noi siamo ovunque tu ci cerchi, in qualsiasi cosa ti attira e ti genera sensazione di bellezza. Se tu ami una donna, un bimbo, un’opera d’arte, noi siamo lì perché noi siamo Geni Solari e siamo ovunque, nel tuo pensiero, nelle tue idee perché noi siamo Geni Solari e siamo ovunque la tua idea vuole che noi siamo!”. Questo mi dicono.

Loro si manifestano nel momento in cui noi siamo attratti da una forma che esiste come un bambino o un fratello e in quel momento questi Geni Solari si sentono chiamati perché noi apprezziamo quella forma esistente. Loro sono ovunque perché ogni forma esistente dipende dai Geni Solari. Sono loro che hanno creato tutto e quando tu ammiri la creazione tu li stai contemplando. Cercando l’amore tu cerchi i Geni Solari che sono Esseri Cristici. Cercando, ad esempio, i bisognosi tu stai cercando in realtà questi Esseri. Loro sono Cristici e non si abbassano alla nostra sensorialità. Per questo Adoneisis, per comprenderci bene, è sceso in mezzo a noi perché dalla sua dimensione tutto è pura espressione. E allora per insegnarci e trasmetterci il concetto dell’amore Lui è sceso in mezzo a noi. Lui è venuto qui con la sua essenza spirituale tramite strumenti. Lui verrà di persona quando Cristo apparirà con potenza e gloria perché il Padre e il Figlio sono la stessa cosa.

D: Come possiamo muoverci in questo periodo di guerra in cui viviamo l’Apocalisse di San Giovanni Apostolo?

R: Possiamo continuare a vivere come stiamo facendo adesso, vedendoci, stando insieme scendendo in piazza, portando avanti la nostra rivoluzione, la lotta alla mafia, la diffusione dei messaggi spirituali e tutto quanto stiamo facendo senza paura, anche se la situazione dovesse peggiorare, perché noi siamo protetti da questi Esseri, i quali possono addirittura allungare i tempi che ci restano da vivere per amore della nostra Opera e di tutti i giusti di questo pianeta.

Per darci più tempo di risvegliare le anime, possiamo assistere ad una tregua del conflitto in corso. La guerra che verrà sarà un conflitto nucleare e questo lo dicono gli stessi Capi di stato dei paesi coinvolti.

Oggi paradossalmente siamo noi i moderati nel mondo che attendono una tregua mentre i Capi di stato parlano di nucleare. Prima per tutti eravamo gli allarmisti e i complottisti ora invece quello che abbiamo sempre detto è realtà. Noi desideriamo la salvezza del mondo e dell’uomo.

Da qui a dicembre può accadere la terza guerra mondiale nucleare. Da gennaio si creeranno movimenti energetici e numerici differenti e ci saranno elementi cosmici diversi da ora che garantiranno una tregua da degli eventi catastrofici che comunque dovranno compiersi.

Vi avevo detto che ci sarebbe stata una tregua dalla pandemia ed è accaduto.

Ci sarà una tregua anche della terza guerra mondiale nucleare ma fino a quando? Fino a quando la pazienza di Dio tollererà le perversioni dell’umanità? Pensate che Dio non ci stia pensando ad eliminare questa tregua dopo che sono stati scoperti migliaia di pedofili che massacrano bambini? Pensate che Dio tolleri un pianeta pieno di armi atomiche o che continuiamo ad inquinare?

Se il Padre decidesse di dare un’altra possibilità all’umanità, noi comunque siamo e saremo chiamati ad una responsabilità sempre più grande ossia dare tutta la nostra vita, perché anche per noi e per tutti coloro che lavorano per i giusti, Dio ha deciso di prorogare i tempi. Se ci sarà una tregua da questa guerra, noi non potremo permetterci di fare di meno o di fare la stessa cosa che stiamo facendo ora. Noi dovremo fare sempre di più, quindi dare più della nostra vita per questa Causa che serviamo perché i Geni Solari che coordinano la nostra missione sono intransigenti. Loro ci danno tutta la loro scienza, tutti i mezzi tecnologici per viaggiare nell’universo, ci offrono persino l’eternità, la possibilità di avere un corpo multidimensionale, di divenire uomini, di modellare il corpo che vorremo, di viaggiare ai confini dell’universo alla velocità del pensiero, ma in cambio noi dobbiamo dare tutto di noi stessi.

Questi Esseri non hanno bisogno di viaggiare in astronavi perché si proiettano direttamente. Se pensano ad Andromeda loro si proiettano li direttamente.

Se un Genio Solare ti cerca nella terza dimensione e ti tocca lui ti dà tutto. Lui ti dà tutta la Sua conoscenza ma da te in cambio vuole tutto. Questa è la legge improrogabile di causa ed effetto, molto rigida, la quale definisce questo tipo di contatto. Solo cosi il Genio Solare può portarti nella Sua dimensione.

Vi faccio un esempio molto semplice cosi che possiate comprendermi meglio: se abbiamo un cagnolino a casa nostra e ci innamoriamo di lui, da questo animaletto noi desideriamo tutto ossia vogliamo che lui ci obbedisca e che faccia ciò che gli diciamo. Noi cosi gli diamo tutto ciò di cui ha bisogno e lui si sente quasi un essere umano, una parte della nostra famiglia.

Lo stesso accade per i Geni Solari. Noi dobbiamo corrisponderli e se non lo facciamo loro ci lasciano e noi diventiamo dei cani randagi, che devono cercare da mangiare altrove. Incontreremo nella nostra strada coloro che ci prenderanno a calci, che si prenderanno addirittura gioco di noi. E questo sarà il prezzo da pagare perché noi volevamo sentirci liberi e indipendenti dai Geni Solari!

Se noi invece corrispondiamo questi Esseri, rispondiamo di si a tutto ciò che loro ci chiedono per risvegliare tutte le creature che incontriamo sulla nostra strada, questi Maestri ci dà tutto, tutta la loro conoscenza e il loro amore e diventiamo cosi come loro… addirittura ci dicono anche che noi siamo più grandi di loro per insegnarci l’umiltà!

Se allungheranno il tempo alla società attuale, noi dobbiamo dare tutta la nostra vita perché quando questi Esseri ci guardano loro vedono la luce che noi abbiamo che è la luce del Santo Spirito. Loro vedono in noi quella luce anche se noi siamo come il cagnolino di cui vi ho parlato prima! Dentro di noi abbiamo quella luce che loro vedono e che loro hanno. Quindi il Genio Solare ci viene a cercare perché ci considera suoi fratelli, sempre di dimensioni inferiori ma comunque fratelli a cui vuole concedere la Conoscenza che lo Spirito Santo ha dato a Lui e che noi abbiamo potenzialmente.

Per avere la Conoscenza del Genio Solare, noi dobbiamo annullare il nostro ego, cioè dobbiamo fare finta che non abbiamo niente, neppure noi stessi. Noi dobbiamo solo aprire il nostro terzo occhio e il nostro plesso solare e bere da questa Conoscenza!

Cosa vogliono in cambio questi Geni Solari? Nessun denaro, perché Loro non li usano! Vogliono che siamo dei loro schiavi? No! Loro desiderano in cambio solo che noi operiamo per la loro Causa.

La loro Causa In questo mondo è la missione di Cristo, con gli insegnamenti di Cristo e anche con le sofferenze di Cristo. Per questo io porto le stimmate perché questi Geni Solari vogliono che io segua Cristo fin dove Lui è arrivato cioè fino al Golgota. Solo in questo modo il servo fedele della terza dimensione può divenire Genio Solare.

Questa è la nostra Confraternita Giovannea e questi sono i discorsi che sono stati affidati a Giovanni. Non sono discorsi dati agli altri apostoli, anche se gli apostoli oggi fanno l’Opera di Cristo e seguono tutti la comunità giovannea, tranne Pietro che si deve occupare della Chiesa che deve rinnovare. Pietro ha molto da fare con la Chiesa di Cristo che lui deve custodire spiritualmente. Ogni tanto però Pietro ci viene a trovare.

Dovete realizzare che tutti voi venite dal Cosmo e che non siete di qua!

D: Come restare forti nella fede nonostante lo stress e le pressioni che subiamo dal mondo?

R: Noi dobbiamo uscire dai problemi quotidiani ma non con il corpo perché dobbiamo continuare a vivere, pagare bollette, lavorare ecc. Per affrontare la quotidianità con distacco dobbiamo focalizzarci con la mente e il pensiero sempre nella nostra comunità e nella nostra Opera. Non è difficile farlo e ora ti spiego come fare: quando stai lavorando e fai il tuo lavoro, puoi pensare comunque all’amore della tua vita e nello stesso tempo svolgere le tue mansioni. Lo stesso puoi fare con l’Opera. Cosi puoi uscire fuori dallo stress che il mondo ti procura. Se però nella tua vita tu decidi di immergerti dal lunedi al venerdi nello stress del lavoro e fai l’Opera solo il sabato e la domenica prima o poi la lascerai.

La vostra ambizione poi deve essere anche quella di non lavorare più nel mondo per fare gli schiavi. Il mio obiettivo è questo. So che è ancora un’utopia ma io ci devo pensare fin da ora per realizzarlo.

E’ importante quindi che questo processo inizi. Già qualcuno di noi lo sta facendo. Piano piano sono certo che tutti i membri operativi dedicheranno il loro tempo solo all’Opera.
Rispetto a questo però dovete capire che ci sono dei pro e dei contro.

Perché il Cielo ancora non ci permette tutto questo? Perché ancora non siamo pronti! Un Genio Solare potrebbe subito farci piovere la manna dal cielo che in questo mondo balordo è rappresentata dai soldi.

Molti fratelli si perderebbe perché non sono pronti a tutto questo e la ragione è la seguente: molti di voi non hanno capito che è l’Opera il nostro dovere prioritario. Molti di voi non hanno compreso che quello che svolgiamo è il nostro lavoro. Tutte le attività che facciamo non sono il favore che stiamo facendo alla parrocchia il sabato e la domenica e poi dal lunedi al venerdi ricominciamo a lavorare. L’Opera è il nostro lavoro e il nostro datore del lavoro sono i Geni Solari e ci dobbiamo impegnare in questo e se ci viene chiesto lo straordinario dobbiamo ambire a farlo perché dobbiamo avere l’obiettivo di guadagnare tanti soldi che nel nostro caso non sono denaro ma evoluzione.

E cosi dato che non siamo pronti ci fanno faticare nel mondo e lavorare per realizzarlo.

Il nostro fine però è fare come fa la chiesa con i sacerdoti che sono stipendiati per fare il loro lavoro.

Mentre ci prepariamo per questo, ogni volta che siamo al lavoro dobbiamo pensare sempre alla nostra attività spirituale cioè non ci dobbiamo distaccare dall’attività spirituale. Non dobbiamo trascurare il lavoro ma nel cuore dobbiamo vivere l’Opera e non vedere l’ora di uscire dal nostro lavoro per poi dedicarci solo ed esclusivamente all’Opera perché se invece usciamo dal lavoro e ci sentiamo stanchi, abbiamo bisogno di rilassarci, ci mettiamo a vedere il film e la partita per staccare dallo stress e rimandiamo le nostre attività spirituali al sabato e alla domenica, allora prima o poi lasceremo quest’Opera. Quindi quest’Opera va vissuta. Un rapporto tra due amanti se non lo vivi termina. Non puoi dedicarti all’amore della tua vita solo il sabato e la domenica perché prima o poi questo rapporto morirà. Vivete l’Opera e nessuno allora vi potrà torcere un solo capello dal vostro capo. Io la vivo cosi. Amo fare questo lavoro.

D: Come possiamo tutelarci dal virus dell’arroganza che affligge il mondo ma anche le comunità spirituali?

R: Fuori dalla nostra comunità se ci sono persone arroganti io vi consiglio di ignorarle. Le persone che non hanno una comunicazione interiore aperta vanno ignorate. Se non hanno un canale aperto di solidarietà ignoratele. Ignorare significa compiere un atto di giustizia divina. Quando noi pratichiamo l’indifferenza, cioè la non violenza e la non reazione verso l’arrogante, stiamo facendo catapultare sulla sua testa la spada di Dio, cioè lo manteniamo nell’ignoranza negandogli la Verità che lui non vuole sentire e quindi lo condanniamo alla morte seconda. In questo modo con il silenzio tu diventi un giustiziere divino. Gesù alle accuse degli arroganti ha risposto con il silenzio ma non perché era debole o misericordiosi ma perché cosi li ha condannati implacabilmente alla morte seconda. Se Lui avesse risposto stava offrendo loro la possibilità di ravvedimento. Lui con il silenzio ha imposto al Padre la morte seconda per quei personaggi. Ovviamente se una persona ti mette le mani addosso qualcosa devi fare ma nell’insegnamento spirituale della vita, nella filosofia, nella politica e nell’attivismo la cosa migliore è ignorare. Quando andiamo in piazza e diciamo ‘No alla guerra’ con un cartello nelle mani o con il silenzio noi stiamo condannando alla morte seconda gli assassini della vita. Se invece reagissimo loro avrebbero una possibilità di ravvedimento. Io non voglio dargli alcuna possibilità. Questo dobbiamo fare con coloro che sono arroganti e che non vivono una vita spirituale o d’amore e servizio verso il prossimo. Non dobbiamo dare le perle ai porci.

Per quel che riguarda i fratelli delle arche, il mio consiglio è alimentare l’arroganza del fratello. Questa è la mia politica perché solo cosi potremo comprendere le sue reali intenzioni e far emergere la natura di quel fratello. A quanti fratelli ho dato la stella e gli ho dato quasi il mio posto ed erano persone arroganti? Voi me lo dicevate ma io ho continuato ad alimentare la loro arroganza perché cosi in questo modo o cambiavano o si perdevano, rivelando la loro natura. Se invece noi combattiamo il fratello arrogante, non facciamo altro che agevolare la sua arroganza. Noi dobbiamo invece agevolare l’arroganza del fratello perché cosi se è bravo farà emergere il suo talento, se invece era solo un arrogante farà emergere il suo demone. In entrambi i casi questa strategia lo fa manifestare. In questo modo otterrai il risultato giusto in un tempo breve anziché aspettare tutta la vita mettendoti a contrastarlo ogni volta.

Da oggi quindi quando vedete che io apparentemente compio delle contraddizioni e mi metto vicino le persone che vi sono più antipatiche, c’è un motivo e quindi fidatevi di me.
Il fratello arrogante non va combattuto ma va assecondato. Dovete dirgli tutta la verità con amore ma non contrastarlo nella sua arroganza. Non dovete cedere alle richieste del fratello arrogante né fare ciò che dice ma solo assecondarlo nell’arroganza. Dovete prendere tempo e assecondarlo ma non fare ciò che dice.

Lo spirito che tenta quel fratello cerca lo scontro con voi per alimentare la sua forza, invece voi indebolite l’entità che tenta il fratello agevolandolo ma non cedendo mai!

Poi ci sono anche i fratelli che possono risultare arroganti ma che hanno talento ed io allora li agevolo e cosi ottengo il risultato che il Cielo vuole.
Chi era arrogante e se ne è andato da me è perché voleva comandare e alla fine con la mia strategia si è rivelato e non è più rimasto perché o dava ordini o non poteva stare qui. Quindi sono felice che gli arroganti ci hanno lasciato perché il più grande di noi è Fabio che nessuno conosce ma che fotografa il Genio Solare perchè va tutte le settimane a dare le coperte agli ultimi. Questi sono i fratelli più grandi. Infatti è uno dei nostri fratelli più umili ad aver fotografato un segno dei Geni Solari. Questa è la nostra Opera.

D: Data la situazione che l’umanità sta vivendo, non riesco a comprendere come la gente non si renda conto di tutto questo e sembra aver perso la possibilità di emozionarsi rispetto alla guerra

R: La risposta alla tua domanda è questa: se tu bombardi per 30 anni tutti i giorni per 24 ore al di in televisione una nazione facendo vedere reality show e spettacoli che esaltano l’ignoranza e fai disinformazione continua mostrando solo cose futili e pubblicità e non affrontando i problemi veri dell’umanità, tutti finiscono per non saperne nulla di ciò che sta accadendo. Questo è ciò che ha prodotto il mainstream in Italia e nel mondo. I trentenni di oggi non sanno minimamente ciò che sta accadendo e vivono la guerra come se fosse un gioco che poi terminerà. A stento sanno cosa significa bomba nucleare ma per il resto non conoscono nulla! Non sanno perché ci sono le guerre e sarà cosi fino a che un conflitto non accadrà qui. E allora si ricorderanno di te ma sarà troppo tardi. Quando la guerra arriva anche in Italia significa che non ci sarà più nulla da fare e che il Padre ha tolto la protezione e quindi sarà troppo tardi.

L’unica cosa che possiamo fare è cercare con la lanterna qualcuno che ha sentito parlare di noi, che è già da ora sensibile a questi temi. Chi viene da noi è colui che ha ricevuto una certa cultura e che ha fatto un percorso diverso da quello del mainstream.

Chi vede dalla mattina alla sera il mainstream cosa ti può dire?

Ora chi è più sensibile e meno sedotto dalla tv inizia a voler sapere cosa sta accadendo ed inizia ad avere molta paura. Per questo molti stanno andando a vedere l’intervista che feci a Giulietto Chiesa anni fa e che ora ha raggiunto più di un milione di visualizzazioni su youtube. Adesso le persone iniziano a spaventarsi. Con la paura qualcuno ora ricerca ma voglio dirvi una cosa che dovete comprendere e realizzare: si tratta di una questione di evoluzione!

Se notate nelle conferenze di Pier Giorgio vanno anche mille persone ad ascoltare e non ci sono polemici ma solo coloro che vogliono sentirlo. Il polemico di turno magari interviene in una chat dello streaming e va ignorato. Convogliano invece nelle conferenze solo coloro che vogliono andare cioè solo coloro che hanno un quid evolutivo che si distingue dalla terza dimensione allo stato brado. E noi verso chi non ha questa evoluzione non dobbiamo provare rabbia ma provare pena e misericordia e chiedere al Signore di pensarci. Noi non possiamo pensare a queste persone.

Non dobbiamo dare un giudizio ma prendere atto di tutto questo senza essere arroganti ovviamente. I Geni Solari di cui vi ho parlato innalzano l’umiltà ma sono scienziati. A loro non serve l’umiltà di fronte alla matematica. La matematica dice che l’evoluzione della conoscenza dello spirito è tale quando tu comprendi i valori universali di Cristo. Se chi hai davanti ti ride in faccia rispetto a questi valori allora tu non puoi dire altro che è una questione di evoluzione e si tratta di una questione matematica. 2 + 2 per umiltà non può fare 2.5! Questa è la verità della situazione anche se fa male. Deve trionfare sempre la verità, anche sull’umiltà, se necessario.

D: Come si acquisisce l’amore per la scienza dello spirito?

R: La scienza dello spirito si definisce per amore. La scienza dello spirito è una Conoscenza. Dopo che l’hai acquisita la puoi mettere in pratica. L’amore per la scienza dello spirito si acquisisce per amore. Devi amare e cosi conosci. Conosci e cosi metti in pratica. Puoi anche sperimentare mentre conosci e cosi corri più veloce. Stai conoscendo l’abbraccio e allora abbraccia; conosci il bacio, bacia, conosci il rispetto allora rispetta. Ma solo quando hai raggiunto la conoscenza allora puoi mettere in pratica i valori dello spirito: ama il prossimo tuo come te stesso!

D: Come fare quando un fratello sta sbagliando e persevera e noi sappiamo che quegli sbagli lo porteranno a distruggersi?

R: Fai di tutto per fermarlo! L’importante è che non si distrugga ma poi la decisione finale è la sua.

Ho perso degli amici molti anni fa, amici carissimi, ma ho ragione di credere che ho salvato la vita dei loro figli che ora sono professionisti, ma dato che li avevo trattati male il mio scopo non era perderli ma salvare chi loro amavano. Ne ho assolutamente certezza. Quindi anche se la verità fa male, l’importante è che raggiungi lo scopo. Non so se ve l’ho già detto, ma a me interessa che voi vi amiate tra voi e che amiate il Cristo e che possiate ereditare la terra. Il mio scopo è questo: portarvi alla terra promessa. La vostra terra promessa è il Cristo ossia essere presenti alla Sua Seconda Venuta con le vostre opere giuste. Questo è il mio tentativo. Io ci provo!

Noi dobbiamo fare di tutto per salvare l’umanità dall’olocausto nucleare. Fino a che non si manifesta questo olocausto si può evitare la morte seconda dell’umanità. Mentre se si compie l’olocausto nucleare molti faranno la morte seconda e gli extraterrestri vogliono evitare questo in tutti i modi.

Dovete rendervi conto che se noi siamo ancora qui è per gli extraterrestri che molte volte ci hanno salvati da questo olocausto e anche questa volta si sono messi in mezzo in questa crisi nucleare e una mano santa è intervenuta. Vedete come stanno cambiando le cose? Dobbiamo ringraziare gli extraterrestri che si sono presentati personalmente ai capi di stato e di governo per fermare la possibilità di uno scontro nucleare.

Dobbiamo prendere questa situazione con la massima serenità. Anche io soffro per quello che sta accadendo. Gli extraterrestri sono intervenuti anche durante la crisi dei missili di Cuba. Dall’analisi degli extraterrestri, il loro intervento questa volta è stato legato al fatto che neppure gli Zigos, le forze della natura, avrebbero fermato le folli menti dei potenti dalla distruzione nucleare. I potenti sono malati di harbar!

Io penso che qualche giorno fa stavano per premere il bottone nucleare e quindi sono intervenuti personalmente e direttamente questi esseri alieni come vengono chiamati.
La tregua che ci sarà darà modo ai giovani e a coloro che devono risvegliare i chiamati alla Verità di operare ancora per un po’.

La vittoria del maligno, e non di suo figlio l’anticristo, è fomentare il male e fare l’olocausto nucleare. Lui deve portare l’umanità all’autodistruzione. Quella è la missione del maligno che noi dobbiamo combattere ed evitare.

Io penso che ancora il numero delle anime da risvegliare non è sia stato raggiunto. Il messaggio che mi ha dato Cristo è sperare che la Santa Madre dia una tregua perché nel nostro cuore deve essere sempre alimentata la salvezza dei nostri fratelli e mai la condanna. Quando alimentiamo la condanna e non la salvezza non siamo cristici. Dobbiamo sempre coltivare nel cuore la salvezza della nostra umanità. La Madre Santissima è amore ma Lei sa che se il Padre dice di no alle sue richieste va fatta sempre la volontà dell’Altissimo!

Con amore e gratitudine verso i Geni Solari che guidano la nostra Opera,

Francesca Panfili

18 ottobre 2022

qui trovi l’articolo originale

Seguici

Sostieni le nostre attività!

Potrebbe interessarti anche

I Kogi

I Kogi

Appunti di un giovane studente: I Kogi (o anche kogui, coghiu, koga, kagaba) sono un gruppo etnico della Colombia ( più precisamente della Sierra...